domenica 15 settembre 2013

CLAUDE MONET_in mostra a Pavia

Alle Scuderie del Castello Visconteo di Pavia si è inaugurata una mostra sulla vita e le opere di Claude Monet, aperta fino al 15 dicembre 2013.
La mostra non è molto grande ma è innovativa nella presentazione: video, suoni e odori, oltre che quadri, accompagnano il visitatore alla scoperta delle opere ma anche della vita privata del pittore francese.
Parlano le due mogli di Monet, Camille e Alice raccontando aspetti più privati e meno conosciuti della loro vita.
Poi ci sono il padre Adolphe, il pittore Eugene Boudin, considerato uno dei precursori dell'impressionismo, il politico e amico Georges Clemenceau e Blanche Hoschedé Monet, figlia della seconda moglie Alice e del suo primo marito, nonchè allieva del pittore che visse anche lei a Giverny.
Nei video i personaggi narranti sono rappresentati da attori in chiave moderna e forse questo lascia lo spettatore un po' disorientato all'inizio, ma è un'esperienza coinvolgente e singolare.

Inconsueta e molto bella la scelta di 
inserire suoni ed essenze all'interno
della mostra.
Davanti ad alcuni quadri dipinti in Normandia si sente il rumore del mare e gli strilli rauchi dei gabbiani, espediente che emoziona e trasporta immediatamente chi li osserva in un'atmosfera lontana e nordica.  
E poi il profumo del mare, della natura e del bosco, per ricreare il clima en plen air in cui Monet e gli altri impressionisti lavoravano.

Insomma un percorso multi-sensoriale che avvolge e accompagna lo spettatore lungo la mostra.


Nessun commento:

Posta un commento